+393891810690 - Per qualunque informazione, contattaci su Whatsapp
Spedizione a domicilio gratuita con solo 49 euro di spesa.
Giallo paglierino chiarissimo, quasi trasparente, morbido e delicato: il Miele di Acacia Oltresole viene raccolto nelle tiepide giornate di primavera e regala tutto l’odore floreale di questa stagione. Lavanda, vaniglia e fiori di acacia assicurano dolcezza e tutto il sapore della natura.
17,20 €
Valori nutrizionali su 100g
Valore energetico: 1360 Kj – 320 Kcal
Carboidrati: 80 g di cui zuccheri 80,00 g
Grassi: 0,0 g di cui saturi 0,0 g

Perfetto con un tagliere di formaggi dal gusto intenso, con una punta di piccante, come Gorgonzola, Provolone e Pecorino Romano, oppure per insaporire verdure grigliate, carne e pesce. Per la prima colazione o per uno spuntino fuori pasto è un ottimo dolcificante per yogurt.

Il miele di acacia contiene sostanze benefiche utili per il trattamento di disturbi legati principalmente all’apparato respiratorio. E’ un dolcificante dal grande potere energetico, energizzante naturale per il sistema nervoso. La sua alta digeribilità e il contenuto di proteine, vitamine, sali minerali e amminoacidi lo rende inoltre un apprezzato ricostituente. Può essere utilizzato anche da chi soffre di diabete, in quanto il suo contenuto di zuccheri è in larga parte dovuto al fruttosio e quindi non va a richiedere insulina per la sua metabolizzazione. Infine è un valido aiuto contro l’acidità di stomaco e per il benessere dell’apparato digerente.

L’albero di acacia per la consistenza dura del suo legno è considerato simbolo della perennità e quindi di vita eterna. Nella cultura egizia quest’albero aveva un valore divino: infatti così narra la leggenda del culto di Osiride: dopo che fu ucciso e fatto a pezzi dal fratello Seth, la sua sposa-sorella Iside iniziò a ricercare il corpo dell’amato e una volta che riuscì a trovarne le membra disperse, le ricompose all’interno di una bara di legno d’acacia per farlo ritornare in vita. L’acacia infatti era simbolo di rinascita a nuova vita. Tutti i sacri fuochi venivano fatti facendo ardere legno di acacia e sempre col medesimo legno venivano create le pire sulle quali si cremavano i corpi dei re e dei sacerdoti. Infine la foglia di acacia fu scelta dalla Massoneria come proprio simbolo per queste caratteristiche: forte e delicata, non subisce i mutamenti stagionali ma si rinnova continuamente.

Iscriviti subito alla nostra newsletter per ricevere uno sconto del 20% sul tuo primo acquisto!