+393891810690 - Per qualunque informazione, contattaci su Whatsapp
Spedizione a domicilio gratuita con solo 49 euro di spesa.
Colori caldi e aranciati e profumi d’inverno per la Confettura Extra di Cotogna, una piccola prelibatezza dimenticata e da riscoprire con gusto. Perfetta da abbinare a qualsiasi piatto, valorizza sapori dolci e salati ed è ottima per iniziare la giornata già dalla prima colazione.
4,60 €

Ottima per crostate e crepes salate o su un tagliere insieme a profumati formaggi stagionati, Asiago e Caciocavallo.

La mela cotogna è ricchissima di pectina, una fibra alimentare solubile, con proprietà gelatinizzanti, stabilizzanti e addensanti. Inoltre la mela cotogna aiuta a preservare e a ripristinare la motilità intestinale e grazie all’abbondante presenza di acido malico è una sostanza che favorisce la digestione e può vantare proprietà antinfiammatorie per la buona salute di intestino e stomaco.

I Greci la conoscevano almeno dal VII sec. AC, la sua origine botanica è l’Asia Minore, dove si trovava una città dal nome di Cotonium. Le mele nelle Esperidi della mitologia greca non erano rappresentate come delle arance, ma come cotogne, gli agrumi vennero introdotti più tardi nel bacino mediterraneo; i frutti che Eracle riceve dalle mani di Atlante, nelle metope del tempio di Zeus, ad Olimpia (450 a.C.) sono chiaramente delle cotogne. A Sparta, secondo Pamfito citato da Ateneo nei suoi “Deipnosophistes”, si offrivano agli dei certi pomi che “hanno un profumo soave ma che non sono molto buoni da mangiare”. Questi frutti passavano tra il popolo anche come pegno d’amore e infatti, dice Plutarco, un decreto di Solone obbligava le giovani spose a mangiare una mela cotogna prima di salire per la prima volta sul letto nuziale.

Iscriviti subito alla nostra newsletter per ricevere uno sconto del 20% sul tuo primo acquisto!