+393891810690 - Per qualunque informazione, contattaci su Whatsapp
Spedizione a domicilio gratuita con solo 49 euro di spesa.
Swipe to the left

Quando il cibo diventa... Letteratura: Eduardo de Filippo

Quando il cibo diventa... Letteratura: Eduardo de Filippo
Di Oltresole 17 maggio 2019 243 Visualizzazioni Nessun commento

Eduardo De Filippo ha in varie occasioni scritto ed elogiato le tradizioni culinarie italiane e, in particolare, napoletane.

Nella commedia Sabato, Domenica e Lunedì del 1959 donna Rosa prepara il tradizionale ragù insieme alla cameriera Virginia, che ha il compito di tagliare la cipolla e, tra le lacrime, chiede il perché di tanta cipolla.

Donna Rosa stizzita le spiega che il successo del ragù sta nel soffritto e nella pazienza, perché bisogna lasciarlo sul fuoco per più di quattro o cinque ore. Il filo conduttore di tutta la commedia è proprio la preparazione del pranzo della domenica, che innesca una serie di riti e tradizioni.

Eduardo ha, inoltre, scritto una vera e propria ode del ragù:

'O rraù ca me piace a me
m' 'o ffaceva sulo mammà.
A che m'aggio spusato a te,
ne parlammo pè ne parlà.
Io nun sogno difficultuso;
ma luvàmell''a miezo st'uso.
Sì, va buono: cumme vuò tu.
Mò ce avèssem' appiccecà?
Tu che dice? Chest'è rraù?
E io m'a 'o mmagno pè m' 'o mangià...
M' 'a faje dicere na parola?
Chesta è carne c' 'a pummarola.

Iscriviti subito alla nostra newsletter per ricevere uno sconto del 20% sul tuo primo acquisto!